Ellibs Ebookstore - Home

Powered by Lingsoft® Search Expander Read more
 

My Bookshelf

 

RSS
 

Marianela

Marianela 
Author(s)  
Publisher  Faligi Editore
Publication year  2011
Language  it
Edition  1
Page amount  152 pages
Category  Continental European
Format  Ebook
License Format Price    
Permanent ePUB with Adobe DRM 18.60 €  Add to cart >
 
DRM Restrictions
Printing  Not allowed
Copy to clipboard  Not allowed
Marianela di Benito Pérez Galdós traduzione a cura di Marianela Emilia Di Benedetto.
La storia è ambientata in Spagna, nel XIX secolo, nelle miniere di Socartes. Marianela, la protagonista, è una ragazza povera, orfana, di costituzione esile e poco aggraziata. Lasciata alla vita, senza famiglia, senza la possibilità di studiare o di lavorare, dedica la sua vita ad accompagnare un ragazzo cieco, Pablo Penáguilas, durante le sue lunghe passeggiate. Marianela vive con una coppia di operai ei suoi quattro figli, la famiglia Centeno, che provvedono a darle un pezzo di pane quando si ricordano che lei è fra loro. Non ha il suo letto ma si arrangia per dormire in cucina dentro due ceste. In quella casa, l’ordine gerarchico ha stabilito che Marianela è posizionata dopo il gatto. Il cieco è colto, benestante e bellissimo al punto tale da essere paragonato ad Antinoo. Pablo è figlio di Francisco, un vedovo molto ricco che impegna la sua vita nel rendere le giornate di suo figlio meno tristi.
Fra Marianela e Pablo nasce inizialmente un’amicizia. In questa relazione lei apporta fantasia, immaginazione e divertimento e lui conoscenze, ottimismo e saggezza. Il tempo passa e la voglia di stare insieme aumenta. Tra loro nasce finalmente l’amore. La speranza e la gioia arrivano a bussare alla porta dell’orfana. Pablo vuole che lei si trasferisca a casa sua e pretende che suo padre le insegni a leggere. È convinto che trasformerà Marianela in una signora.
Carlos Golfin, marito di Sofía, è molto amico di Francisco Penáguilas. Racconta a quest’ultimo di avere un fratello oculista, Teodoro Golfin, che si offre di visitare Pablo e valutare la possibilità di donargli la vista nella sua prossima visita a Socartes. La speranza busserà anche alla porta della famiglia Penáguilas con l’arrivo del forestiero Golfin.
Per Marianela le cose cambiano. La gioia sparisce per lasciare posto alla disperazione. Lei sa che se Pablo dovesse recuperare la vista, la sua vita sarà finita. Lui non avrà più bisogno di lei durante le sue passeggiate, e non potrà continuare ad amarla guardando il suo brutto viso e il suo corpicino insignificante. Nonostante tutto, il cuore dell’orfana è infinitamente generoso e prega che l’intervento riesca perfettamente. Pablo le giura che l’amerà ugualmente e la sposerà.
Le aspettative nella famiglia Penáguilas sono molto grandi. Francisco racconta le novità a suo fratello Manuel. Hanno tutto perfettamente organizzato: se Pablo potrà vedere, sposerà sua cugina Florentina. Manuel e sua figlia viaggiano a Socartes per assistere all’intervento.
Florentina è talmente bella che Marianela la scambia per la Vergine Maria in persona. I suoi modi sono delicati, la sua bellezza è unica. Lei è entusiasta di sposare suo cugino Pablo. Lui invece sostiene che suo padre non può costringerlo al matrimonio. Florentina, ignara del rapporto così profondo fra suo cugino e la vagabonda, decide di fare una promessa: se Pablo recupererà la vista, lei adotterà la persona più povera che conosce e le farà dimenticare la sua miseria. Marianela è stata scelta per ricevere tutta questa generosità.
L’intervento riesce perfettamente. Marianela chiede informazioni sul paziente senza mai entrare nella casa del signor Francisco. Non vuole che Pablo la veda. Quando la notizia della riuscita operazione si sparge per tutta Socartes, la vagabonda è disperata. Inizialmente, convinta che oramai non serve più a nulla, decide di partire col più piccolo della famiglia Centeno, Celipín. Il giovanotto vuole fuggire dall’ignoranza e dalla povertà nella quale i suoi genitori intendono costringerlo a vivere. Ha risparmiato moneta dopo moneta ed è ingenuamente convinto di partire per Madrid, diventare medico come Teodoro e fare fortuna. Florentina va a prendere Marianela per portarla con sé e compiere la sua promessa. Marianela cambia idea, fugge e decide di suicidarsi. Teodoro l’intercetta, la fa riflettere. Lei confida a Golfin il motivo delle sue sofferenze. Lui insiste che debba vedere Pablo e poi deciderà. Lei sviene e lui la porta di peso da Florentina che si prende cura di lei.
Pablo, adesso vedente, coltiva uno stretto legame con sua cugina, oramai non chiede più dell’orfana. Una mattina entra nella stanza di sua cugina. Non accorgendosi di Marianela, molto malata e sdraiata sul divano, confessa il suo grande amore per Florentina e ritratta tutti i suoi erronei sentimenti da cieco innamorato. Dice che non vi è bellezza che possa paragonarsi a quel volto angelico. Marianela sente tutto. Lui finalmente la vede, ma ignora chi realmente sia, pensa si tratti della persona povera che Florentina avrebbe accudito per mantenere la sua promessa. Toccando la mano della vagabonda, capisce chi lei sia. Marianela si abbandona in quel medesimo istante alla morte.
Florentina, conforme alla sua bontà e alla sua promessa, ordina un sontuoso sepolcro di fine marmo bianco. Così, colei che camminò scalza per la vita riposò eternamente nel lusso più imponente.
Florentina sposa suo cugino Pablo.
 
We do not deliver the extra material sometimes included in printed books (CDs or DVDs).


Share |

 

Shopping cart

There are no products in your shopping cart.

0 Items 0,00 €